.
Annunci online

laBANDAdelTORCHIO
Signori si nasce ed io lo nacqui.
 
 
 
 
           
       

per S.
la mia compagna..

Questo amore
 improvviso.. 
Così spontaneo
forte..  deciso..
Così entusiasta
Questo amore mio.. tuo.. 
Questo amore temerario..
Ci ha risvegliato dal torpore..
di ferite ancora aperte....
Questo amore maturo,  infantile..
Questo amore che pulsa giorno..
e notte.. senza tempo.. 
Questo amore che si addormenta.. ..
e si risveglia…  ogni mattina
Questo amore che balliamo.. ogni mattina.. .
Quest’amore che mi piaci..
Mi piaci quando ridi… 
perchè mi illumini.. 
mi immergi di luce..
mi ubriachi di allegria..
Amo in te.. questa voglia di ridere..
e scherzare..
Di riflettere e pensare..
Amo in te quella voglia di partire all’improvviso..
Amo in te i tuoi lamenti mattutini…..
Amo in te il parlare la notte..
Amo in  te..
La tua attenzione..
il tuo modo di amare..
 la tua mente..  
Ed Il tuo corpo
Il tuo corpo
disegno astratto dei miei desideri.. 
percorso impervio di infiniti piaceri..
incarnazione di fantasie..
il tuo corpo
che bramo.

L'amore al primo posto.. prima di ogni cosa..
l'amore è l'emozione che da colore... alla vita..
senza amore si può vivere..
ma vivere con l'amore è
tutta un altra storia.....!

Per dovere di cronaca.. la poesia..
è una fusione arrangiamento..
di tre poesie magnifiche..
Mi piaci quando taci Pablo Neruda
Questo amore di Prevert
Ode al vino di Pablo Neruda

Non sono un poeta.. 
nè sono un intellettuale..
sono piuttosto ignorante.. 

SOMMARIO  BLOG
  
altre web- opere
 
Il mio primo sito
 
Approccio politico alla fotografia

Approccio satirico alla fotografia  

Germania giugno 2005
 

Cuba luglio 2006



RASSEGNA STAMPA

 

 

       
     

 

  

   
  
  

  

 

Locations of visitors to this page

 
31 luglio 2009

Liquida tutto!!!

Il blog chiude e si trasferisce su

www.giuseppebarbone.org




permalink | inviato da laBANDAdelTORCHIO il 31/7/2009 alle 10:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

4 luglio 2007

Antifascismo, ancora ne abbiamo bisogno..

 ROMA CITTA' APERTA RIFIUTA I FASCISTI

Giovedì 28 giugno, un gruppo di fascisti, armati di bastoni,
bottiglie, coltelli e bombe carta, ha assaltato la manifestazione
dell'estate romana "Roma incontra il mondo", alla fine del concerto
della Banda Bassotti. Un raid durato 25 minuti che ha lasciato per
terra decine di contusi e feriti da arma da taglio; uno di questi ha
ricevuto 9 coltellate, di cui alcune sulla schiena profonde sette
centimetri. Solo la prontezza degli organizzatori ha evitato una
mattanza più grande.

E' chiaro, volevano il morto.

http://www.infoaut.org/news.php?id=488

http://www.repubblica.it/2007/06/sezioni/cronaca/aggressione-villa-ada/aggressione-villa-ada/aggressione-villa-ada.html



A distanza di una settimana, nessuno degli aggressori è stato
riconosciuto, denunciato o fermato; i carabinieri hanno invece fermato
a rinviato a giudizio per lesioni, resistenza e danneggiamento,
quattro spettatori aggrediti dalla squadraccia fascista.

Venerdì 6, alle 9, è prevista l'udienza del processo: saremo a
piazzaleClodio per contrastare e denunciare questa ennesima vergogna e
ricordare alla città chi sono questi fascisti. Sono gli stessi
fascisti che da diversi anni hanno costruito una campagna d'odio e di
terrore fatta di intimidazioni, aggressioni, coltellate e uccisioni,
come quella di Renato Biagetti, ammazzato all'uscita di una discoteca
a Focene. Sono gli stessi fascisti che prima speculano sulle questioni
sociali, provando a inventarsi finte occupazioni abitative o
miserabili copie dei centri sociali, e poi si candidano con la destra
liberista, bigotta e poliziesca di Berlusconi, Fini e Casini.

E' lunga la lista dei centri sociali, dei centri di aggregazione,
degli spazi democratici di Roma che hanno già vissuto la stessa
terribile esperienza che è toccata nei giorni scorsi a Villa Ada. Non
è possibile che la lista si allunghi oltre. Le istituzioni romane, il
Sindaco Veltroni, tutte le forze politiche e sociali democratiche
devono intervenire: basta con lo sdoganamento e la legittimazione
dello squadrismo neo-fascista, basta con la concessione di spazi a chi
fa apologia di fascismo, basta con la politica di equidistanza che
pone la radicalità politica e sociale sullo stesso piano della
intolleranza e della violenza razzista contro la sinistra, i migranti,
i gay, le lesbiche, i transessuali.

Non bastano generiche condanne alla violenza: la organizzazione di
forze dichiaratamente neofasciste e gli atti squadristici sono un
fenomeno grave da condannare apertamente e contrastare senza
tolleranza alcuna.

Roma rifiuta i fascisti. E lo dimostrerà sabato 7 luglio, con una
grande manifestazione pacifica e di massa, plurale, radicalmente
antifascista, autotutelata, sonora e comunicativa, per dire a tutta la
città che non esistono zone franche, per affermare la libertà di
movimento e il diritto di resistenza a difesa della libertà di
espressione e aggregazione davanti al terrore di poche decine di
vigliacchi, da sempre al servizio dei poteri forti.

Invitiamo quindi le associazioni, i comitati, i centri sociali, le
forze politiche, i sindacati e tutta la Roma democratica e
antifascista a partecipare a questa grande giornata di libertà.

Partenza alle ore 16 da piazza S.Emerenziana e conclusione a piazza Vescovio.

Nessuno spazio ai fascisti
Nessuna equidistanza
Verità e giustizia per Carlo, Dax e Renato


Primi Promotori:

Ram (Rete Antifascista Metropolitana); ARCI; radio onda rossa; radio
città aperta; centri sociali ex snia viscosa, la torre, forte
prenestino, ex 51, acrobax, corto circuito, la strada, 32, spartaco,
factory, laurentino occupato, strike, astra19, horus occupato, esc, i
po', coordinamento degli studenti medi, coordinamento collettivi
universitari la sapienza, Associazione sinistra critica

per adesioni:
ufficiostampa@arci.it


ELENCO DELLE PROSSIME INIZIATIVE

GIOVEDI 5 LUGLIO

*La verità non si cancella *

*ore 11 conferenza stampa sotto al Ministero dell´Interno (P.zza
dell'Esquilino)*

*dalle 11.00 alle 15.00* Sit-in per chiedere verità e giustizia per i
casi di Carlo Giuliani, Dax, Federico Aldrovandi e Renato e per
continuare a dire che non ci sarà nessuna giustizia senza verità.


VENERDI 6 LUGLIO

*Presidio di solidarietà a P.zzale Clodio*

*ore 9:00* Presidio in solidarietà dei quattro ragazzi fermati ed
arrestati dopo l'aggressione fascista a Villa ADA che verranno
giudicati per direttissima solo perchè a fine concerto e dopo
l'aggressione si sono allontanati da soli passando in mezzo a gruppi
di poliziotti e carabinieri.

SABATO 14 LUGLIO

*CONCERTO* "AMA LA MUSICA, ODIA IL FASCISMO"

*INIZIATIVA NAZIONALE "UN MURALES PER DAX E RENATO" *




permalink | inviato da laBANDAdelTORCHIO il 4/7/2007 alle 17:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

11 giugno 2007

SIAMO TORNATI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!




permalink | inviato da laBANDAdelTORCHIO il 11/6/2007 alle 10:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

8 giugno 2007

Speriamo bene...



FORZA NAPOLI!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. napoli forza calcio serie A

permalink | inviato da laBANDAdelTORCHIO il 8/6/2007 alle 21:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

30 maggio 2007

Federico Aldrovandi... la polizia di Ferrara si copre di MErda!

Eh si , cari signori e signore...   prove nascoste verbali falsificati...  questa è la Polizia a Ferrara...
un ragazzo ammazzato a 18 anni ... e 4 assassini difesi a oltranza...
scegliete a caso un link..

http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/federico_aldrovandi/2007/05/atti_falsificat.html#comment-71109368

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/05_Maggio/30/federico_nuove_prove.shtml

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=66361

http://www.estense.com/?module=displaystory&story_id=21163&format=html

http://www.raiclicktv.it/raiclickpc/secure/stream.srv?id=14761&idCnt=49437&path=RaiClickWeb^Home^Notizie^Telegiornali^TG3

http://www.reti-invisibili.net/aldrovandi/articles/art_11947.html

http://www.kataweb.it/articolo/2275797

Niente su ANSA; REpubblica,




permalink | inviato da il 30/5/2007 alle 20:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa

21 maggio 2007

Udite Udite!!!! Papa.. Ratzinger!!!!

Eh si..  guardae qua.. 

 
http://video.google.com/videoplay?docid=3237027119714361315 oppure qua..

http://www.tlcworld.eu/?p=443

esiste un video della BBC ,  televisione inglese, seria quindi a prescindere...

un video nel quale si parla di una inchiesta in cui è accusto Ratinger di aver dato ordine di occultare e stare zitti su alcuni casi di pedofilia.. ovviamente nella chiesa..

fate presto a vedere il video.. forse lo cancelleranno..

Santoro aveva chiesto di farlo vedere a Annozero.... chiaramente contro di lui si è schierata mezza italia.....

Stiamo a guardare.. se l'Italia sarà ancora il paese dell'ipocrisia del Family Day o si avrà una ventata di giustizia e quel video verrà trasmesso.. come è giusto che sia..

La Chiesa dice che è spazzatura.. mentre sembra che ci siano delle prove schiaccianti..
guardate e poi dite..





permalink | inviato da il 21/5/2007 alle 19:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa

3 maggio 2007

In un mondo di menzogne, dire la verità è un atto rivoluzionario


IO STO CON LUI!


Se oggi dici la verità sei un terrorista....
ahimè dove finiremo...




permalink | inviato da il 3/5/2007 alle 9:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa

26 aprile 2007

25 Aprile 2007 Libertà

Una magnifica giornata, piena di sole e piena di libertà
colori, striscioni, cori, canzoni, balli,
miriadi di sorrisi
partigiani veri e giovani con le idee chiare
attivisti e famiglie
ebrei e palestinesi
una giornata di vera festa
nessun fischio nessuna pernacchia se non per gli sporchi fascisti..
nessun problema
forse eravamo meno dell'anno scorso
ma ieri eravamo più belli...






LA PARTIGIANA SIMBOLO DI LIBERTA'  








































LA giornata trascorsa  splendidamente  con i compagni: 
 ALexus , Ciruzzo e Fabien
conclusa con una amatriciana e forse nuove idee di unità politica
una visita a Gramsci da fuori in quanto era chiuso il cimitero
e una visita alle Fosse Ardeatine..
tutto per NON DIMENTICARE!

Hasta Siempre!





permalink | inviato da il 26/4/2007 alle 12:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa

17 aprile 2007

Roma 17 Aprile 2007 ore 17.30








permalink | inviato da il 17/4/2007 alle 18:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa

13 aprile 2007

Preghiamo per lui

Nato alle periferie di una città semipovera,
si scagliò contro la dittatura nei mondiali del 78 e
 si scagliò ancora duramente contro l'indulto ai generali argentini,
vendicò i ragazzi morti nella guerra delle Falklands dedicandogli la vittoria contro l'Inghilterra,
 fondò il sindacato per i calciatori,
dedicò lo scudetto del Napoli al popolo,
durante una partita di molti anni fa Pisa Napoli, un calciatore Pisano fu sostituito e rientrando tra gli spogliatoi fu fischiato duramente dal pubblico, e ci fu un uomo che fece l'intero campo per rincorrerlo raggiungerlo e dargli la mano per salutarlo,
quell'uomo  era della squadra rivale.
quell'uomo era Maradona
 
Maradona ha cercato anche fuori dal campo di combattere e cercare di cambiare le cose
forse mettendo a repentaglio tutto... 
ma purtroppo un uomo del sud che si ribella...
ha scarse possibilità di riuscita..

ADESSO PREGHIAMO PER LUI.. PERCHE'
L'ENNESIMA BATTAGLIA PER LA VITA
E' COMINCIATA!





permalink | inviato da il 13/4/2007 alle 14:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

6 aprile 2007

Buona PAsqua



Scusate se non passo da voi...... ma devo finire di travagliare.. e poi scappo al SUD!!!




permalink | inviato da il 6/4/2007 alle 16:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa

3 aprile 2007

Intermezzo Ignorante

 durante la pausa pranzo al lavoro..  mi mantengo rigorosamente LEGGIERO ...


Panino al sesamo con Caciottina di Bufala a Prosciutto Crudo Gran Riserva..

da Gran signore..!!!!


E PER CONTORNO.... PORCHETTA....
 
Da Fravcatore!!!!

CIBO VITA MIA!!!!!




permalink | inviato da il 3/4/2007 alle 16:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa

28 marzo 2007

Una magnifica domenica


Un lago incantato...  
profumo di fragole ...
 vicoli che si inerpicano..
sentieri ripidi  e vasche antiche
canzoni del passato...
panorami mozzafiato.. 
il lago e il mare che si confondono..
il fumo dei comignoli e l'odore di legna bruciata.. 
il silenzio dei baci





permalink | inviato da il 28/3/2007 alle 16:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (27) | Versione per la stampa

27 marzo 2007

Finalmente...

Passanante torna a casa.....

Italia. L'11 maggio saranno in Basilicata i resti dell'anarchico Passanante

Potenza - I resti di Giovanni Passannante, l'anarchico che attento'
nel 1878 alla vita del re Umberto I a Napoli, rientreranno in
Basilicata l'11 maggio 2007. Il cranio ed il cervello sono attualmente
conservati presso il Museo criminologico di Roma. La data del rientro
dei resti e' emersa dall'incontro che il presidente della giunta
regionale, Vito De Filippo, ha tenuto con il sindaco di Savoia di
Lucania, Rosina Ricciardi.

L'anarchico era originario di Salvia di
Lucania.




permalink | inviato da il 27/3/2007 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

22 marzo 2007

strano ma vero

Roma, 17:31

DROGA: FINI, OBIETTIVO DELLA SINISTRA E' LIBERALIZZARLA

che  intuizione.. Fini..
che mitico Fini..
miticoooooooo

ma vaffanculo!!!!!

E' da secoli che proponiamo la liberalizzazione.. e questo.. lo scopre ora.. che coglione di uomo..




permalink | inviato da il 22/3/2007 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa

22 marzo 2007

Lega Nord e Che Guevara...

IL CASO

Che Guevara per promuovere il tesseramento alla Lega Nord: e' un idea promossa dalla sezione di Arzignano (Vicenza) della Lega Nord: "La rivoluzione ha cambiato colore", hanno scritto i leghisti sotto un'immagine del Che, dipinta su una bandiera con sfondo verde padano e non piu' rosso

L'immagine del 'Che' si vede sempre nei cortei di sinistra, ma lui era un combattente per la liberta' e non era un comunista - ha spiegato il segretario del Carroccio arzignanese, Massimo Signorin, al 'Giornale di Vicenza' - e' un modo per attirare i giovani, senza i quali la politica e' fatta solo di idee vecchie, ma e' anche un mezzo per smascherare l'appropriazione del 'Che' da parte della sinistra". "Sono venuti in molti a chiedere spiegazioni - racconta Signorin - ai simpatizzanti di sinistra e' stato difficile spiegare che il 'Che' non era comunista, mentre le persone di destra avevano paura che volessimo passare dall'altra parte".

ORa, che il Che Guevara fosse o non fosse comunista ma marxista (???), questo potrebbe anche essere discutibile, ma francamente lo trovo anche poco importante..


ma è certo che l'imponente umanità del Che,
quella sua ammirazione per la giustizia sociale,
quella sua voglia di combattere per i diritti dei diseredati e degli oppressi..
la sua voglia di alfabetizzare i contadini e di offrirgli sanità gratuita

quel suo sacrificare se stesso per gli altri

quel suo soffrire per le sofferenze degli altri..

il suo girovagare tra l'Africa e la Bolivia tra foreste, senza lavarsi per mesi e rischiando la vita ogni minuto.. invece di poltrire su una comoda sedia governativa... e nonostante l'asma..

quel suo insegnare ai figli (anche se a distanza) ad essere Vedette della Giustizia Sociale 

il suo salire sul Granma per liberare Cuba dalla dittatura di Batista

il suo discutere con Castro animatamente..

il suo volontariato negli zuccherifici cubani.. negli unici giorni di riposo che aveva..

il suo rispetto per i nemici
 
la sua paura di fronte al primo assalto al nemico.. paura ben presto sostituita dalla voglia di essere sempre il primo a combattere..

quell'amore viscerale che i Cubani nutrano ancora in lui, molto piu amato di Castro e altri..

Tutto ciò è un esempio che vale per tutti..
ma che non tutti possono permettersi di richiamare..
tantomeno uno stuolo di Razzisti Xenofobi Ignoranti Omofobici ....

Francamente CARI LEGHISTI (DEL CAZZO) DI LUI NON AVETE NON SOLO NIENTE MA NON AVETE CAPITO UN CAZZO..

Come dottore era una mezza sega ,
come Ministro e come Oratore peggio ancora.. 
ma è certo che è stato un GRANDE UOMO
unico nel suo genere  per ideali e umanità
tenero quando doveva esserlo..
duro quando lo imponevano i fatti

questo era il Che..  e nient'altro..










permalink | inviato da il 22/3/2007 alle 12:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

21 marzo 2007

Sircanatrans

Scoop Eccezionale!
FOTOGRAFATO E INTERCETTATO IL PORTAVOCE DI PRODI&CO., SIRCANA CON TRANS

Sembra che al suo avvicinamento il trans di origini forse del sud... abbia risposto..
"Maronna mia  quant'si brutt.. . ma vafanculo và...."




permalink | inviato da il 21/3/2007 alle 17:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

16 marzo 2007

19 Marzo Liberiamo Passanante

Lunedì 19 marzo 2007 
Teatro Palladium ore 21.00
zona Garbatella
Piazza Bartolomeo Romano, 8 - Roma
Ingresso 12 euro
info e prenotazioni: 06.57067761
botteghino dalle 16.00 alle 20.00

LIBERIAMO PASSANNANTE


Giovanni Passannante torna a casa accompagnato da :


GINO PAOLI, ACUSTIMANTICO, ROBERTO ANGELINI, GINO CASTALDO, CARMEN CONSOLI, ALESSANDRO DE FEO, ROCCO DE ROSA, MARIA PIA DE VITO, FRANCESCO DI GIACOMO & RODOLFO MALTESE, ALESSIO LEGA, CANIO LOGUERCIO, MAURO MACARIO, PINO MARINO, SARA MODIGLIANI & SONIA MAURER, RENATO NICOLINI, MASSIMO PASQUINI, ULDERICO PESCE, SANDRO PORTELLI, REMO REMOTTI, ANDREA RIVERA, AMBROGIO SPARAGNA, STEFANO TASSINARI, TÊTES DE BOIS, PAOLA TURCI, « I SALVIANI », 24 ELEMENTI DELLA BANDA MUSICALE DI SAVOIA DI LUCANIA…


Artisti, musicisti, attori, esponenti del mondo della politica e della cultura. Uniti per chiedere la sepoltura di Giovanni Passannante, l'anarchico che ferì a Napoli nel 1878 re Umberto I e i cui resti dal 1936 si trovano esposti nel Museo criminologico di Roma. L'appuntamento è per lunedì 19 marzo, alle ore 20,30, al Teatro Palladium di Roma. Attraverso canzoni, poesie, brani letterari, ciascuno degli ospiti che interverrà alla serata darà un contributo perché Giovanni Passannante possa essere finalmente riportato nella sua terra, in Basilicata, come chiedono molti suoi concittadini e i familiari di Passannante, che saranno presenti all'appuntamento del 19 marzo.

Ma chi era Passanante..
 Abbiamo a lungo esaminato le qualità psichiche dell’imputato e non vi troviamo nulla di anormale. La facoltà di generare le idee è in lui fuori dall’ordinario: le espressioni di cui si serve non sono quelle che la sua condizione sociale comporterebbe: esse sono spesso elevate e poggiano su informazioni di storia. Le sue risposte rivelano una finezza e una forza di pensiero non comuni. Interrogato se si credeva in diritto di far violenza ai sentimenti della maggioranza e di turbarne la tranquillità, ha risposato: la maggioranza che si rassegna è colpevole e la minoranza ha diritto di resisterle. L’associazione delle idee dell’imputato è regolare, rapida. Espone con calma, con piena convinzione, la sua memoria è pronta, tenace. I sentimenti ben sviluppati, quelli altruistici più che quelli egoistici. Ama i genitori, gli amici: di sé e dei suoi bisogni e noncurante. Finalmente, la volontà ferma, parlare chiaro, risoluto che riflette in generale in modo assai fedele il suo pensiero: Fisionomia dolce, persin sorridente; aspetto nella persona energico tali sono le note caratteristiche di Giovanni Passanante: interrogato se approva che si allegasse a sua giustificazione la pazzia, rispose: Non temo la morte; non voglio passare per pazzo; sacrifico volentieri la mia vita ai miei principi
(dalla perizia medica redatta su incarico dei giudici istruttori).

nell'800 chiedeva.. Tribunali.. Scuola.. Ospedali.. Repubblica..
e ASSEGNO DI MATERNITA'  per le donne.....




 




permalink | inviato da il 16/3/2007 alle 12:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

13 marzo 2007

Un pò di giustizia vera...

Giorgio Sampec, 56enne veronese, per due mesi all'anno lavorava come guardiano di un campeggio sul lago di Garda. Il resto del tempo lo trascorreva facendo turismo sessuale, principalmente in Thailandia. Oggi, però, il tribunale di Milano lo ha condannato a 14 anni di reclusione
E' il primo italiano a essere condannato per reati sessuali compiuti all'estero.   (grazie anche alla collaborazione delle IENE)

E' l'inizio della svolta della lotta al turismo sessual-pedofilo?
SPeriamo bene..

Carlo Giuliani,
La Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo affronterà il caso Carlo Giuliani, il manifestante di 23 anni ucciso in piazza Alimonda con un colpo di pistola alla testa durante il G8 di Genova del 2001. Dopo aver dichiarato il ricorso della famiglia «ricevibile» la Corte deciderà sul merito del caso entro alcuni mesi (in generale da due a cinque, a seconda dei casi).

Che forse l'Europa sarà in grado di fare quello chele corti italiane non hanno saputo fare?

Sorridiamo.. signori..




permalink | inviato da il 13/3/2007 alle 12:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (31) | Versione per la stampa

9 marzo 2007

Avete preso un granchio!



Liberatelo, è solo un giornalista
Lasst ihn frei!!! Er ist nur ein Journalist
Free! He is just a Jourlanist!
Libérez le ! C’est un simple journaliste 




permalink | inviato da il 9/3/2007 alle 11:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

8 marzo 2007

8 Marzo



Da Rosaria Lopez e Daniela Colasanti a Simonetta Cesaroni..
da Marta Russo a Annalisa Durante..
Da Giorgiana Masi a Emanuela Orlandi
da Ilaria Alpi a Felicia Impastato
da Hina a Antonella Russo
da Rosa Parks a Rosa Luxemburg


per le Donne sparite, uccise, violentate, massacrate, umiliate
e per tutte le donne che hanno combattuto e che ogni giorno combattono..




permalink | inviato da il 8/3/2007 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa

7 marzo 2007

Pensiero di una SENATRICE e rimedi alla sua frustrazione

la senatrice teodem della Margherita Paola Binetti


Dichiara..
L'omosessualità è una devianza della personalità". Lo ha dichiarato a Tetris (il surreality della politica italiana in onda ieri mattina su La7)   la Binetti ha rincarato la dose, argomentando che essere gay è "un comportamento molto diverso dalla norma iscritta in un codice morfologico, genetico, endocrinologico e caratteriologico".

Ma ci rendiamo conto di che ignoranza regna in Parlamento?
Ma ci rendiamo conto di chi siede nei centri di potere e che paghiamo noi?


Senza parole rimango.. ma con due soluzioni..
LICENZIAMENTO IMMEDIATO PER IGNORANZA COATTA
oppure propongo un

DECRETO LEGGE IN FAVORE DELLA  BINETTI  E COMPAGNE ...
incentivi per..







permalink | inviato da il 7/3/2007 alle 12:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

7 marzo 2007

Tra invidia e stupore

Che postassi un articolo dell'Unità...  questo mi stupisce..
Che invidiassi un paese che per secoli è stato baluardo del cattolicesimo.. questo mi stranisce!


Diritti civili in Spagna. Così parlò Zapatero
Leonardo Sacchetti

Il cerbiatto è diventato leone? «A ben vedere - raccontano i giornalisti de El Pais -, lo è sempre stato». Quel soprannome - «Bambi» - che gli avversari (dentro e fuori il suo partito, il socialista) gli avevano affibbiato, non ha mai dato noia al premier spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero. Anzi: essere «Bambi» lo ha fatto sottovalutare al conservatore Partito Popolare nella campagna per le elezioni di tre anni fa. E anche i colonnelli del Psoe lo avevano appoggiato come chi scommette su un buon cavallo ma non certo un purosangue. Ad un anno dalle nuove elezioni politiche, Zapatero è sempre più leone e la Spagna continua a marciare avanti, sia nell'economia che nell'agenda delle riforme sociali.

Forse è merito anche dell'unità del suo governo, con 8 ministri donne sui sedici. Una pattuglia «rosa» guidata dalla vicepremier Maria Teresa Fernandez de la Vega, considerata la miglior politica spagnola, seconda solo a Zapatero. Forse, più semplicemente, è merito dell'intero governo che, compatto, è riuscito a mettere in pratica gran parte del programma. Nell'agenda degli spagnoli, il venerdì è così diventato un appuntamento fisso con la politica: è il giorno in cui si riunisce il Consiglio dei Ministri alla Moncloa (Madrid). E già in tarda mattinata, le novità sono sulla bocca di tutti. L'ultima, in fatto di tempo, è quella sulle nuove regole e garanzie per chi prende mutui o ipoteche. Una svolta per un Paese che ha poggiato e poggia la sua ricchezza sull'economia del mattone. Sulla costante crescita (oltre la media europea) del suo prodotto interno, la Spagna di Zapatero è criticata per continuare ad appoggiarsi ancora alle lottizzazioni edilizie. Madrid non ha mai smesso di crescere e di costruire. Così pure Barcellona, Valenzia e Siviglia.

Ma la continuità con il passato finisce qui. Il governo Zapatero è riuscito a legiferare su vari campi.

Nozze tra persone dello stesso sesso, codice di tutela per le pari opportunità, salvaguardia dei diritti delle donne, codice di trasparenza per gli amministratori, abolizione dell'ora di religione obbligatoria nelle scuole pubbliche.

Nel giro di tre anni, Zapatero è riuscito a imprimere un nuovo volto alla categoria dei diritti sociali. La Legge sull'Uguaglianza (2006) ha messo nero su bianco i diritti delle donne sia in ambito domestico (anche contro le violenze dentro le mura di casa) che in quello economico (fissando la parità di stipendi e di diritti da stipulare nei nuovi contratti). E poi: la Legge sui diritti dei consumatori, che ha permesso di frenare la pratica dell'arrotondamento seguita e radicatasi dopo l'ingresso dell'Euro. Una nuova Legge organica dell'Educazione, con paletti certi e condivisi del ruolo delle chiese anche nelle scuole private. Ci sono anche tutte le leggi legate ai diritti di genere: come quella appena approvata sulla possibilità per i transessuali di cambiare sesso all'anagrafe senza doversi sottoporre a costosi e dolorosi interventi chirurgici; quella che equipara i diritti delle coppie (sia omo che etero) nella giurisprudenza di famiglia, snellendo ataviche procedure burocratiche, anche in caso di separazione e divorzio. O come la Legge sulla fecondazione assistita che, in poco tempo, ha permesso a migliaia di persone (anche a italiani) di avere figli.

La riforma del mercato del lavoro, in un'economia che punta a superare l'Italia nel G8, è uno dei temi più spinosi per la sinistra spagnola. Zapatero non è riuscito a diminuire la precarietà dell'occupazione, soprattutto per i più giovani. È in Spagna che è stato coniato il termine «mileuristas» (i giovani lavoratori che campano con al massimo mille euro al mese). Ma è pur sempre la Spagna di Zapatero che ha puntato sul risvolto della medaglia della precarietà: qui, la mobilità permette di cambiare rapidamente lavoro e anche di poter puntare a posizioni di prestigio. Un po' come ha fatto la Gran Bretagna del primo Tony Blair, anche se i dati sulla disoccupazione iberica (soprattutto tra le donne e i giovani) continuano ad essere alti.

Poi c'è la nuova politica estera, lontana da Bush ma in sintonia con Bruxelles e, soprattutto, con i paesi arabi; la riforma per poter giudicare le violazioni dei diritti umani, ovunque nel mondo. C'è il percorso di riforma delle autonomie locali.

Certo, questo cerbiatto rivelatosi leone non ha passato tre anni sempre sulla breccia dell'onda. È la cancrena dell'Eta che ha messo all'angolo Zapatero in questi anni: il premier è stato accusato di voler negoziare con gli etarras sul corpo delle vittime del terrorismo. Sono state le manifestazioni contro l'Eta e contro il dialogo, le uniche forme rilevanti di opposizione a Zapatero. Il governo ha così interrotto ogni negoziato.

Il leone mascherato da «Bambi» può così guardare alle elezioni del prossimo anno con ottimismo, anche per via del disastro che ancor oggi è il Pp. La lunga serie di riforme, infatti, non ha creato una nuova opposizione politica e anche l'episcopato spagnolo sembra ormai convinto che nessun anatema possa fermare questo 46enne cerbiatto socialista, figlio di repubblicani anti-franchisti. La sera del 14 marzo 2004, chiesero a Zapatero: «Ma quando tornerà la repubblica?». Lui sorrise e non rispose. Chissà se «Bambi» avrà il coraggio di sfidare l'ultimo tabù spagnolo.




permalink | inviato da il 7/3/2007 alle 12:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

1 marzo 2007

Tra assalto alla precarietà e rispetto delle idee

News 1
Eh si questo Governo sta attuando delle politiche intelligenti.

Hanno risolto alla grande un
grave problema di precarietà..



...Altro che 250 mila euro, come voleva il tetto ai compensi per le star della Rai, previsto dalla Finanziaria e sbloccato in extremis da una circolare firmata dal ministro per le Riforme, Luigi Nicolais.

La nuova Finanziaria prevede un limite di 250mila euro annui alle retribuzioni dei manager pubblici e dei consulenti di ministeri e società pubbliche (tra cui la Rai), ma l'applicazione del tetto - è scritto nella circolare - «altererebbe il normale esplicarsi del confronto aziendale ponendo la società a prevalente partecipazione pubblica in una situazione di svantaggio alterando significativamente le regole del mercato della concorrenza».

GRAZIE AL GOVERNO
La soubrette svizzera batte il record dei compensi come coprotagonista del Festival, superando persino quelli dell'inossidabile padrone di casa

Oltre un milione di euro alla copresentatrice del Festival, persino più dei compensi stabiliti per Pippo Baudo: il presentatore e direttore artistico, al suo dodicesimo Festival, infatti, dovrebbe percepire 750mila euro (telepromozioni escluse).
PEr i musicisti invece che si fanno il culo a tarallo.. solo 51 euro al giorno..

GRANDE PRODIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

News 2
Continuano le purghe staliniane..
allontanato Turigliatto.. da Rifodazione COmunista..
che lo spediranno in Siberia?




permalink | inviato da il 1/3/2007 alle 14:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa

1 marzo 2007

Merita la primaaa paginaaaaaaaaaaaaa ahahahhhhhhhhhhhhhhhhhh




permalink | inviato da il 1/3/2007 alle 12:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

23 febbraio 2007

Moriremo tutti democristiani

Eh su cari miei l'ITalia non ha speranza,

In questo paese di Bigotti Cattolici, Reazionari Convinti,  
e Privilegiati Egoisti di Evasori Fiscali e di Commercianti Imbroglioni,
 di Cafoni Arricchiti e VIP Ignoranti, di Poliziotti Assassini e Politici Pregiudicati,
  di Vescovi Potenti e Preti Pedofili,
in un paese che violenta continuamente le donne, 
un paese dove gli omosessuali hanno meno diritti dei mafiosi,
un paese che brucia ancora i libri, 
un paese che si fregia di Missioni Internazionali e che da due secoli non riesce a sconfiggere la CAMORRA e la MAFIA, 
un paese che parla di Liberalizzazioni e che ancora lascia irrisolta la Questione MEridionale, 
un paese che organizza i Festival del Cinema a suon di miliardi mente c'è gente senza casa...e milioni di disoccupati  
un paese dove chi ammazza un figlio va in televisione e scrive libri..  
un paese dove trovi lavoro se conosci un Politico un Sindacalista o un Prete ;
un paese che si ferma solo quando il morto veste una divisa, 
un paese dove esistono oltre 50 società private che gestiscono le adozioni... 
un paese che compra armi ...
un paese che vende mineantiuomo in tutto il mondo nei peggiori conflitti 
un paese che rivendica i proprio morti dimenticando gli eccidi commessi in 20 anni di regime fascista.. 
un paese che celebra in una Chiesa l'anniversario di Franco... e che impedisce ad un cristiano che ha deciso si smettere di soffrire di avere un funerale come desiderava... 
un paese dove le Chiese ospitano mafiosi pedofili e assassini e impediscono ad una vedova di Nassirya... di vegliare il marito, 
un paese dove rincorrono e arrestano  esclusivamente le BRIGATE ROSSE mentre nessuno per le stragi di Bologna, Brescia Milano Italicus Ustica nessun Camorrista nè MAfioso  nè POLITCI che siedono in Parlamento o al Governo,
dove una mamma a cui hanno ucciso un figlio deve lottare con l'anima per avere giustizia
una paese dove ogni domenica scoppia la guerra civile negli stadi


Purtroppo MORIREMO TUTTI DEMOCRISTIANI... 

 sempre regnerà quel MODERATISMO succeduto al cameratismo dello sporco ventennio (il periodo più nero della storia di Italia)

Siamo una pese che aspira a diventare civile ma solo a parole.. legato ad una tradizione secolare quale quello squallore che ha visto la DC regnare per oltre mezzo secolo.. per poi essere sostituita dai due peggiori partiti ITaliani per IMBROGLIAGGINE; PSI prima FORZA ITALIA dopo...

gli unici passi felici sono quelli fatti per merito di quel glorioso PCI che a torto si è sfaldato di fronte al crollo sovietico, visto che rappresentavamo una via alternativa al socialismo sovietico e visto che avevamo accettato dal 1945 con Togliatti lo spirito democratico di questa Repubblica nata anche con il sangue rosso..

dalla morte del PCI alla fine degli anni 80 inizio anni 90 a situazione si è complicata e forse definitivamente incagliata in questo MODERATISMO falsoriformista e ipocritacivile, grazie alla nascita di un altro partitone.... i DS , gente oramai con privilegi acquisiti con la brama di potere e delle poltrone... contagiati anche loro dal potere e dal vile denaro...  con barche e con procedimenti penali in corso..

l'ultimo in ordine di tempo a sporcarsi le mani Rifondazione Comunista che ha preso tanto di quei voti all'ultima elezione che si poteva ben sperare... la risposta del partito qual'è stata?
LA solita poltrona in pelle umana.. occupata da chi avevamo votato per cambiare le cose...
non certo il modo di parlare di una nazione che stava diventanvo Revisionista dal punto di vista storico e di principio.. 


PURTROPPO MORIREMO TUTTI DEMOCRISTIANI








permalink | inviato da il 23/2/2007 alle 11:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa

22 febbraio 2007

Caduta Libera

Cassandra aveva ragione...  ma nessuno l'ascoltava..
una doccia fredda per molti di noi...

la cosa più antipatica sono ricevere quelle telefonate degli amici destrorsi... che ti prendono giustamente in giro..

abbiamo fatto una figuraccia... 
e non per colpa di quei due dissidenti che adesso vogliono colpevolizzare....

il Governo è nato instabile... ed è morto instabile....
incapace di fare la benchè minima mossa forte e coraggiosa...

L'unica cosa che gli è riuscita bene sono state le liberalizzazioni..  e sulla droga.. il resto sapeva tutto di brodo scarfato (riscaldato)   invece dei PACS promessi i DICO, invece del ritiro in IRak subito dopo sei mesi, invece di cambiare strategie in maniera drastica col precedente governo..  hanno continuato sulla falsariga... senza pensare minimamente ai tre cavalli di battaglia delle elezioni.. PACE   RIDATECI LE MUTANDE   E ABBATTERE LE LEGGI AD PERSONAM... di queste tre cose.. non c'era più traccia...

PACE
In IRaq siamo rimasti fino ad ottobre...
Abbiamo fatto un'altra missione in Libano...
Volevamo confermare l'Afganistan
Abbiamo autorizzato il raddoppiamento della base americana a Vicenza..
abbiamo comprato nuovi aerei da combattimento..
abbiamo stretto nuove alleanze e contratti militari con Israele..

Ridateci le mutande
Tra aumento dell'Irpef nazionale regionale e comunale,
aumento dell'INPS (l'aumento dell'INPS ovviamente era per bilanciare la diminuzione delle ritenute sociali verso le aziende.. loro hanno lo sconto e noi paghiamo.. )
quell'aumento in busta paga per le detrazioni viene spazzato via.. facilmente..
(però possiamo ricaricare il telefono senza spese.. obietterà qualcuno...)
Alle imprese sono state concessi dei finanziamenti che nella storia di Italia non si sono visti.. tra cuneo fiscale e agevolazioni per il TFR esternalizzato.. e riduzione della contribuzione sociale... (addossata a noi lavoratori.. )

LE LEGGI AD PERSONAM..
solo la legge cirielli.. abbattura.. grazie alla giurisprudenza.. delle altre
sembrava che tutto fosse sparito da solo..


Ma la colpa non è solo del governo, ma anche di ciò che ne è uscito dalle elezioni..  le camere sono lo specchio del nostro paese.....   da una parte gente che vuole soprattutto rubare... dall'altra gente disorientata. 50 e 50

una maggioranza frammentata e senza potere...  sul filo del rasoio... prima o poi doveva cadere..
e ieri è caduta.....

il discorso di D'Alema non fa una piega...  ma ha ben risposto il dissidente
"Ma io dovrei sempre votare contro le cose in cui credo?"
è va bene per l'IRaq.. e va bene per i PACS.. ma ora avete rotto i coglioni...




permalink | inviato da il 22/2/2007 alle 10:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

21 febbraio 2007

8 marzo per ANTONELLA RUSSO

Antonella Russo


Ventitrè anni appena e un sogno infranto,
quello di laurearsi in Economia e Commercio

Vittima della ignoranza e della violenza
Uccisa per il suo coraggio
Uccisa per esseri ribellata.

L'ennesima donna che viene uccisa da un uomo perchè aveva osato denunciarla
per aiutare la mamma a evitare le sue continue vessazioni..

L'ennesima donna che non abbassa la testa
ma che paga con la vita il suo tentativo di
far valere i proprio diritti.

Vittima della incapacità della mamma di farsi rispettare
Vittima della violenza e ignoranza dell'uomo

L'ennesima donna che perde la vita in un paese che si definisce civile e democratico
ma che ancora ha dei ghetti dove la violenza, l'ignoranza, la tradizione maschilista
la fanno da padrone.

Quest'anno sarebbe giusto dedicare l'8 marzo
ad Antonella Russo e a tutte le donne che sono state uccise semplicemente perchè pensavano con la loro testa.




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 12:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

21 febbraio 2007

Intersizio

______________________________




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 12:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 febbraio 2007

Rottamiamo la scheda elletorale.

Finalmente è arrivata la fatidica busta paga.. di Gennaio 2007..
e ... grazia alla riforma del governo di CENTRO SINISTRA, ecco cosa è successo...

mentre prima di hanno lasciato in mutande.. adesso si hanno tolto anche quelle...

la mia proiezione di reddito è sempre uguale.. siamo sui 19.000 euro... 
vediamo le tasse... aumentano o diminuiscono?
 
l'inail.. passa da 8,89%  al  % 9,19 
Saldo inail  pagherò 70 euro in più all'anno.

Irpef Nazionale 2006  era 23%

Irpef Nazionale 2007   per i primi 15.000 euro
rimane 23% 
i restanti 4000 euro sale al 27% 

irpef udite  udite. IRPEF LORDA 600 euro in più...

con il giodo delle detrazioni (circa.. 100 euro mese... )
saldo netto irpef pagherò 200 euro di irpef. di più all'anno.

Siamo a 270 euro in più all'anno....
Ma non finisce qui....  addizionale regionale e comunale...
salgono... signori.. salgono.... 

irpef LAzio passa da 0.90%  a 1,40%
irpef comunale da 0,20%  a 0,50%
(questi aumenti sono stati possibili grazie alla finanziaria... di Prodi.. che ha eliminato alcuni vincoli del precedente governo di centro destra)
Altri soldini.. che se ne vanno...

Pago fino all'ultimo centesimo di tasse.. da quando ho iniziato a lavorare (2002)
ero riuscito a guadagnare con aumenti e scatti di livello qualcosa in più..
è stato spazzato tutto via...

GRAZIE AL GOVERNO DI CENTRO SINISTRA



Se a questo aggiungiamo...
che mi scipperanno il TFR (una cosa mia..)

Che di AMMORTIZZATORI SOCIALI.. finora nulla..

Che se vado in pronto soccorso pagherò..

DEVO DIRE AHIME' CON GRANDE DISPIACERE..
BERLUSCONI AVEVA RAGIONE...

ABBIAMO VOTATO IL GOVERNO DELLE TASSE
VORREI TANTO ROTTAMARE LA SCHEDA..








permalink | inviato da il 19/2/2007 alle 16:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

La mia regina.. e/o ragione di vita..
Riflessioni e disgressioni di una mente pensante
Ho ritrovato La mitica Principessa Zaffiro
Un amico che la pensa in maniera opposta alla mia
L'informazione indipendente
La dolce patafrulli
Capolinea! Scendere signori
Una cumpagnella
Concepire l'arte oggi!
L'Ambiente prima di tutto
Pensieri politici e dintorni
Politica al femminile
Michela
Giostre Mentali
Inviata Speciale
Volete capire le donne? provateci qui..
Bevo Assenzio
Un certo sorriso
Jonas da Napoli
L'ambiente di Fabio
Triton
Immagini
Lazzaro Blu
Ema & Tizi
Bloggerperfecto
Pomodorina
Controinformazione
Musica con classe
Da Cuba..
Gnagnoletta!!!
Dolce come il cioccolato
Draculia
Fiore di Campo
Diluvio
Vulvia
Se lo dice lei...
Un posto meraviglioso
La mia fede
La mia gioia
La mia religione
La mia lettura
Dal XV Municipio di Roma
Bread and Roses all'italiana



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     luglio